Benvenuti nel mio Blog

La Spezia, Italy
Dottore Commercialista e Revisore Legale - Consulenza in materia amministrativa, condominiale,contabile e di bilancio, di contenzioso tributario, fiscale e revisione legale. Lo Studio dal dicembre 2012 è centro di raccolta dati per il CAF CGN

sabato 6 aprile 2013

Calcio - Un risultato solo, la vittoria

Spezia - Grosseto 2-1

Un sudatissimo successo quello dello Spezia sul Grosseto, grazie al secondo gol stagionale del difensore rumeno Dorin Goian e alla gran staffilata di Di Gennaro nel finale. Del Vecchio, per i biancorossi, riapre le speranze, ma soltanto a tre minuti dal termine, troppo pochi. Partita giocata a viso aperto da entrambe le formazioni, con decine di occasioni per parte, a dimostrazione della volontà di liguri e toscani di voler restare a tutti i costi in questa serie B. Cagni non riserva sorprese nella schieramento dove sono squalificati Bovo e Porcari. Mario Rui e Piccini vengono preferiti sulle fasce a Garofalo e Madonna, mentre Sansovini sta bene e allora è lui vicino a Antenucci in attacco, anche se per i due non è stata, alla fine, una gran partita. Moriero, privato dal giudice sportivo di Piovaccari e Som, si affida ad una sola punta, Lupoli con il supporto di Brugman. Toscani decisi a non piegarsi facilmente: dopo due minuti sulla punizione di Barba, Padella di testa mette in difficoltà Iacobucci, che blocca a terra. Ma l’occasione più importante del primo tempo è dello Spezia, quando Antenucci all’11’ colpisce la traversa sugli sviluppi di un corner, poi recupera di testa Romagnoli, ma la rovesciata di Goian trova la pronta parata di Lanni. Dopo il liscio di Antenucci davanti all’estremo difensore ospite, al 21’ Lupoli chiede il rigore per un intervento falloso di Goian, in area, su di lui. Rischia, poi, l’espulsione diretta Piccini, quando colpisce Barba al ginocchio (34’). Prima frazione di gioco che si chiude con un colpo di testa per parte: quello di Jimenez, indisturbato, a centro area sul cross di Jimenez che Iacobucci blocca e quello che Piccini, su traversone di Mario Rui, manda sull’esterno della rete. Nella ripresa, subito il cambio sull’esterna destra tra Piccini e Madonna, poi il pallonetto di Musacci che sorvola di poco la traversa con Lanni fuori dalla porta al 5’.Tre minuti e lo Spezia va avanti: sugli sviluppi di un corner, la testa di Musacci per Goian che, solo a centro area, controlla e scaglia potente sotto la traversa per il vantaggio dei liguri (8’). Al 15’, Antenucci, dopo aver duettato con Sansovini, fallisce clamorosamente il bersaglio da molto vicino. Il Grosseto non si dà per vinto e pressa uno Spezia che si rifugia in un 5-4-1. Diversi i tiri verso Iacobucci e i liguri rischiano molto, al 30’, su quello di Mancino dalla destra che sfiora il palo. Su un contropiede solitario di Di Gennaro arriva, invece, il raddoppio spezzino: tra quattro uomini, staffilata da trenta metri al sette e 2-0 al 42’, proprio quando i toscani, stanno premendo di più. Il cucchiaio di Delvecchio su calcio di rigore (fallo di Lollo su Gimenez) serve solo ad accorciare le distanze. E’ lo Spezia ad allontanarsi dalla zona buia. (Marco Magi)

Nessun commento:

Posta un commento